E-mail   I   Mappa

  Home  >  Motorizzazione  >  Patenti

 
 
  Autotrasporto persone
   
  Autotrasporto merci
   
  Nautica
   
  Patenti
   
  Revisioni Collaudi
   
  Veicoli
   
  Centri revisione veicoli
   
  Autoscuole
   
  Agenzie pratiche auto
   
  Link
   
  Utilità
   
  Bollo auto
Trentino Riscossioni S.p.a.
   
  Informativa sulla privacy
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
 

Disciplina delle patenti nautiche

  1. Normativa di riferimento:
- D.L.vo 18 luglio 2005 n. 171 “Codice della nautica da diporto ed attuazione della direttiva 2003/44/CE, a norma dell’articolo 6 della L. 8 luglio 2003, n. 172”
- D.M. 29 luglio 2008 n. 146 “Regolamento di attuazione dell’art. 65 del decreto legislativo 18 luglio 2005, n. 171, recante il codice della nautica da diporto”
- D.P.P. 13 luglio 2010 n. 19-51/Leg "Regolamento Provinciale in materia di autorizzazione delle scuole nautiche".
   2. Obbligo di patente:
La patente nautica per unità da diporto di lunghezza non superiore a 24 metri è sempre obbligatoria:
- per la navigazione oltre le sei miglia dalla costa
- per condurre le moto d’acqua
- quando a bordo dell’unità sia installato un motore con potenza superiore a 30 kw o a 40,8 cavalli.
- quando a bordo sia installato un motore avente una cilindrata superiore a 750 cc se a carburazione a due tempi, o a 1000 cc se a carburazione a quattro tempi fuori bordo o se a iniezione diretta, o a 1300 cc se a carburazione a quattro tempi entro bordo, o a 2000 cc se a ciclo diesel.

Entro le sei miglia dalla costa è comunque necessario: aver compiuto 18 anni per condurre le imbarcazioni (oltre i 10 metri di lunghezza); 16 anni per i natanti (lunghezza pari o inferiore a 10 metri); 14 anni per natanti a vela con superficie velica superiore a 4 mq nonché, per unità a remi che navigano oltre un miglio dalla costa.

Chi assume il comando di unità da diporto di lunghezza superiore ai ventiquattro metri, deve essere in possesso della patente per nave da diporto
 
   3. Tipologia di patenti:
Le patenti nautiche si distinguono nelle seguenti categorie:
- A: comando e condotta di natanti e imbarcazioni da diporto (distinte in: entro dodici miglia dalla costa e senza alcun limite dalla costa). A richiesta dell’interessato può essere rilasciata per il comando e la condotta delle sole unità a motore.
- B: comando delle navi da diporto
- C: direzione nautica di natanti e imbarcazioni da diporto (rilasciate esclusivamente a soggetti portatori di determinate patologie).

  4. Autorità competente al rilascio della patente:
Le capitanerie di porto rilasciano tutte le patenti.
Gli uffici circondariali marittimi, le patenti che abilitano alla navigazione senza alcun limite dalla costa.
Gli uffici della motorizzazione civile rilasciano le patenti che abilitano alla navigazione entro dodici miglia dalla costa.
  5. Esame presso la Motorizzazione Civile di Trento:

L’esame per il conseguimento della patente nautica che abilita alla navigazione entro dodici miglia dalla costa, consistente in una prova teorica ed una prova pratica (formato .pdf, 81KB) ed è sostenuto dinanzi ad un esaminatore assistito da un esperto velista designato dalla Federazione Italiana Vela o dalla Lega Navale Italiana.
Per la preparazione dell’esame l’interessato può rivolgersi presso una scuola nautica oppure, in veste di privatista, presentando apposita domanda
(formato .pdf, 77KB) per l’ammissione agli esami.
Copia della domanda completa di visto della Motorizzazione civile, costituisce, accompagnata da un documento di identità personale, autorizzazione per esercitarsi sulle unità da diporto purchè a bordo sia presente persona munita di patente da almeno un triennio. Detto documento ha validità di tre mesi prorogabile per ulteriori tre mesi. Le prove d’esame non possono essere sostenute prima che siano trascorsi trenta giorni dalla data di rilascio dell’autorizzazione ad esercitarsi.
Coloro che sono in possesso di una patente limitata alla navigazione a motore possono estendere l’abilitazione posseduta anche alla navigazione a vela sostenendo solo la prova pratica.

   
  6. Convalida delle patenti:
 

La patente nautica ha validità di dieci anni dalla data di rilascio o di convalida. La durata è ridotta a cinque anni per coloro che al momento del rilascio o della convalida hanno compiuto il sessantesimo anno di età.
Per la convalida il titolare presenta domanda
(formato .pdf, 78KB) all’ufficio che ha provveduto al rilascio, corredata da certificato medico. Copia della domanda è restituita all’interessato e sostituisce, per la durata di trenta giorni, la patente nautica in corso di convalida.

   
  7. Cambio di residenza e duplicato per smarrimento o distruzione:
 

Il titolare della patente nautica comunica il cambio di residenza all’ufficio che ha provveduto al rilascio mediante apposita dichiarazione (formato .pdf, 79KB).
In caso di smarrimento, sottrazione o distruzione della patente nautica, il titolare ne fa denuncia alle autorità di pubblica sicurezza, che ne rilasciano attestazione. Per il rilascio del duplicato, il titolare della patente presenta all’ufficio che l’ha rilasciata, specifica domanda
(formato .pdf, 79KB).

   
   
  torna su