E-mail   I   Mappa

  Home  >  Motorizzazione  >  Merci

 
 
  Autotrasporto persone
   
  Autotrasporto merci
   
  Nautica
   
  Patenti
   
  Revisioni Collaudi
   
  Veicoli
   
  Centri revisione veicoli
   
  Autoscuole
   
  Agenzie pratiche auto
   
  Link
   
  Utilità
   
  Bollo auto
Trentino Riscossioni S.p.a.
   
  Informativa sulla privacy
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
 

 

I VARI TIPI DI ISCRIZIONE NELL'ALBO E NEL REGISTRO ELETTRONICO NAZIONALE (R.E.N.)


  1.
Gereralità

Le imprese  che intendono esercitare il trasporto su strada di merci  per conto di terzi sono tenute ad iscriversi nell’albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi e nel Registro Elettronico Nazionale (REN) presso l’Ufficio della Motorizzazione Civile che opera nella provincia in cui l’impresa ha la sede principaleL’iscrizione al REN costituisce  anche l’autorizzazione all’esercizio della professione di trasportatore su strada.

Con la presentazione della domanda di iscrizione nel REN si otterrà un certificato di iscrizione al REN che è utile per comprovare la regolarità  dell’iscrizione ed eventuali limiti o vincoli dell’iscrizione stessa, sia nel caso in cui si utilizzi un veicolo acquisito in disponibilità con contratto di locazione senza conducente (una copia del certificato deve essere tenuta a bordo del veicolo), sia in caso di stipula del contratto di trasporto su strada. Infatti, si ricorda che sia il locatore che  il committente (se impresa), prima della conclusione dei rispettivi contratti di locazione senza conducente e di trasporto, sono tenuti per legge a verificare la regolare iscrizione nel REN dell’impresa di autotrasporto, nonché l’esistenza di eventuali vincoli o limiti dell’iscrizione stessa.

 

  2. Iscrizione nell'albo con il vincolo delle 1,5 tonnellate

L'esercizio dell'autotrasporto di cose con autoveicoli di massa complessiva fino a 1,5 ton., anche nel caso di superamento di tale massa per l'abbinamento con un rimorchio tecnicamente trainabile, è soggetto all'iscrizione all'Albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi con la dimostrazione del solo requisito dell’onorabilità.
Si ricorda che non è soggetto all'iscrizione all'Albo degli autotrasportatori e alle disposizioni dell'autotrasporto l'esercizio con ciclomotori e motoveicoli - compresi i tricicli e i quadricicli - purché idonei al trasporto di cose, ferma restando l'indicazione dell'uso di terzi sui certificati o sulle carte di circolazione.
Le imprese che si iscrivono nell’albo degli autotrasportatori con il vincolo dell’esercizio dell’attività con veicoli di massa complessiva non superiore a 1,5 ton. non devono effettuare l’accesso al mercato, in quanto l’immatricolazione dei veicoli utilizzati per l’esercizio dell’autotrasporto è libera.
L’abilitazione all’esercizio dell’autotrasporto è attestato sulla carta di circolazione del veicolo utilizzato per l’esercizio della professione che deve riportare l’uso di terzi.
Per ottenere l’iscrizione occorre presentare una domanda in bollo, corredata dalla dichiarazione sostitutiva di certificazione relativa al requisito dell’onorabilità, resa da tutti i soggetti tenuti a tale verifica (titolare della ditta, eventuali collaboratori familiari, soci illimitatamente responsabili nelle S.n.c. e nelle S.a.s., amministratori in tutti gli altri tipi di società o enti).
Ottenuta l’iscrizione nell’albo, l’impresa dovrà immatricolare ad uso di terzi  almeno un autoveicolo nuovo od usato  ed iscriversi nel Registro Imprese della Camera di Commercio per l’esercizio dell’attività dell’autotrasporto di cose per conto di terzi

 
  3. Modulistica
  Domanda di iscrizione nell’albo con il vincolo delle 1,5 t
All. 1 - Onorabilità
 

  4. Iscrizione di imprese che intendono esercitare l'attività con autoveicoli di massa complessiva oltre 1,5 tonnellate e fino a 3,5 tonnellate.

L'esercizio dell'autotrasporto di cose con autoveicoli di massa complessiva oltre 1,5 ton., e fino a 3,5 ton. è soggetto all'iscrizione all'Albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi e nel REN con la dimostrazione dei quattro requisiti per l’accesso alla professione: onorabilità, idoneità professionale, idoneità finanziaria e stabilimento.
Per ottenere l’iscrizione occorre presentare una domanda in bollo, corredata dalla documentazione idonea a dimostrare il possesso dei requisiti per l’accesso alla professione.
Le particolarità di questo tipo di iscrizione nel REN , disciplinata dell'articolo 11 del decreto legge n. 5/2012 convertito dalla legge n.35/2012, sono:
la possibilità di dimostrare il requisito dell’idoneità professionale mediante la frequenza di uno specifico corso di formazione preliminare tenuto da ente autorizzato dal Ministero dei Trasporti. I corsi di formazione preliminare sono disciplinati dal Decreto Dirigenziale 30.07.2012, n. 207, il quale prevede una durata complessiva di 74 ore (comprese 4 ore di verifica finale) e possono essere organizzati solo da Enti muniti di specifica autorizzazione del Ministero dei Trasporti. Nella provincia di Trento, l’unico ente che attualmente organizza tali corsi di formazione è l’Università Popolare Trentina (UPT).In alternativa è possibile dimostrare il requisito dell’idoneità professionale, nominando un gestore dei trasporti in possesso dell’attestato di idoneità professionale.
l’accesso diretto al mercato che comporta l’acquisto e l’immatricolazione di almeno due autoveicoli adibiti al trasporto di cose c/terzi di categoria non inferiore ad Euro 5 e di massa complessiva compresa fra 1,5 e 3,5 ton. Le imprese che non intendono effettuare l’accesso diretto al mercato devono acquistare per cessione d’azienda (o dell’intero parco veicolare composta da veicoli di categoria non inferiore ad Euro 5) altra impresa di autotrasporto che cessi l’attività.
Infine, l’impresa dovrà inoltre denunciare l’inizio dell’attività dell’autotrasporto di cose per conto di terzi presso il Registro Imprese della Camera di Commercio.
 
  5. Modulistica
 

Domanda di iscrizione nell'albo e nel REN
All. 1 - Onorabilità
All. 2 - Stabilimento
All. 3 -  Dichiarazione di nomina del gestore dei trasporti

Documentazione per la dimostrazione dell’idoneità finanziaria (in alternativa):
a) dichiarazione del revisore contabile (formato .pdf, 15KB);
b) attestazione di vigenza del contratto di fidejussione (formato .pdf, 17KB);
c) attestazione di vigenza di polizza di responsabilità civile professionale (formato .pdf, 17KB).

 
  6. Iscrizione di imprese che intendono esercitare l'attività senza vincoli e limiti
  L'esercizio dell'autotrasporto di cose senza alcuna limitazione nella tipologia di veicoli utilizzati è soggetto all'iscrizione all'Albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi e nel REN con la dimostrazione dei quattro requisiti per l’accesso alla professione: onorabilità, idoneità professionale, idoneità finanziaria e stabilimento.
L’unica eventuale limitazione può derivare dall’attestato di idoneità professionale del gestore dei trasporti, che se è solo di tipo nazionale, consentirà all’impresa di operare solo in Italia.

Per ottenere l’iscrizione nell’albo e nel REN occorre presentare una domanda in bollo, corredata dalla documentazione idonea a dimostrare il possesso dei requisiti per l’accesso alla professione.

Ottenuta l’iscrizione nell’albo e nel REN, l’impresa potrà operare senza limitazioni nella tipologia veicolare oppure con le “limitazioni,” di cui all’art.1 del D.M. n. 198/1991, nel caso in cui l’accesso al mercato sia stato effettuato acquisendo, per cessione d’azienda o dell’intero parco veicolare, altra impresa di autotrasporto che operava con il vincolo dell’esercizio dell’attività con autoveicoli isolati di portata utile fino a kg. 7000 e di peso complessivo fino a kg. 11500 e/o con autoveicoli per trasporti specifici di calcestruzzo, rifiuti con compattatore o liquami.
Effettuato l’accesso al mercato, l’impresa dovrà immatricolare ad uso di terzi i veicoli utilizzati per l’esercizio dell’attività e presentare denuncia di inizio dell’attività dell’autotrasporto di cose per conto di terzi presso il Registro Imprese della Camera di Commercio.
 
  7. Modulistica
 

Domanda di iscrizione nell'albo e nel REN
All. 1 - Onorabilità
All. 2 - Stabilimento
All. 3 - Dichiarazione di nomina del gestore dei trasporti

Documentazione per la dimostrazione dell’idoneità finanziaria (in alternativa):
a) dichiarazione del revisore contabile;
b) fac-simile del contratto di fidejussione bancaria;
c) attestazione di vigenza di polizza di responsabilità professionale.