E-mail   I   Mappa

  Home  >  Motorizzazione  >  Merci

 
 
  Autotrasporto persone
   
  Autotrasporto merci
   
  Nautica
   
  Patenti
   
  Revisioni Collaudi
   
  Veicoli
   
  Centri revisione veicoli
   
  Autoscuole
   
  Agenzie pratiche auto
   
  Link
   
  Utilità
   
  Bollo auto
Trentino Riscossioni S.p.a.
   
  Informativa sulla privacy
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
 

VARIAZIONI E COMUNICAZIONI ALL'ALBO

    Premessa:

Le variazioni nell’albo si eseguono d’ufficio o a seguito di comunicazione effettuata da parte di chiunque vi abbia interesse.

Le imprese iscritte all’albo sono tenute a comunicare alla competente Segreteria per l’albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi i seguenti fatti:

 

   1. Ogni fatto che implichi la perdita o il mutamento dei requisiti dell’onorabilità, di
      
idoneità finanziaria, professionale e stabilimento
:

La comunicazione deve essere fatta per iscritto entro il termine di un mese, ad eccezione della perdita del requisito dell’idoneità finanziaria, che deve essere comunicata entro quindici giorni decorrenti da quando se ne è avuta conoscenza.

La violazione degli obblighi di comunicazione della perdita dei requisiti  è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma  che varia, a seconda dei casi, da un minimo di €  1.549,37 ad un massimo di € 15.493,71.

 
   2. Il decesso del gestore dei trasporti:

In caso di decesso, scomparsa, incapacità fisica, perdita o diminuzione della capacità di agire del gestore dei trasporti, l’impresa è tenuta a darne comunicazione, entro trenta giorni dal verificarsi dell’evento, alla competente autorità (Albo degli autotrasportatori per la provincia di Trento).

Se nei successivi sei mesi, l’impresa non provvede a nominare un nuovo gestore dei trasporti che sia onorabile ed in possesso dell’idoneità professionale, l’autorità competente revocherà l’autorizzazione all’esercizio della professione di trasportatore su strada.

La violazione del suddetto obbligo di comunicazione  è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma da € 1.032,91 a € 3.098,74.

 
     3. Ogni modifica della struttura aziendale che possa avere effetto sull’iscrizione

Le comunicazioni che possono riguardare, ad esempio: la variazione della ragione o della denominazione sociale, il recesso e/o l'ingresso di nuovo soci, la variazione della sede sociale, etc., devono pervenire alla competente Segreteria per l’albo degli autotrasportatori, entro trenta giorni da quando il fatto o la modifica sono avvenuti, e devono essere corredate dalla documentazione (o autocertificazione) che comprovi tali modifiche.

La violazione di tale obbligo di comunicazione è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma da €  15,49 a €  51,64, ai sensi dell’art. 27 della legge n. 298/74.

fac-simile di comunicazione all'Albo (formato .pdf, 97KB)

In caso di conferimento di una ditta individuale, oppure di trasformazione o fusione di società di autotrasporto ed in genere in tutti i casi di iscrizione nell'albo e nel REN di un nuovo soggetto giuridico (con diversa partita IVA) che derivi da un'impresa di autotrasporto già iscritta nel suddetto albo, occorre presentare la seguente domanda

fac-simile domanda iscrizione Albo e REN
(formato .pdf, 138KB)

 
   4. L’acquisto o la vendita dei veicoli con i quali esercitano l’attività dell’autotrasporto

Le imprese sono tenute altresì a comunicare entro trenta giorni dalla data di stipulazione dell’atto definitivo: le vendite, a qualsiasi titolo, dei veicoli di loro proprietà o in loro disponibilità, con l’indicazione dell’acquirente.

La violazione di tale obbligo di comunicazione è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma da €  15,49 a €  51,64, ai sensi dell’art. 27 della legge n. 298/74.

La comunicazione va effettuata all’Ufficio Merci della Motorizzazione Civile di Trento (in carta semplice), secondo il fac-simile (formato .pdf, 122KB)