E-mail   I   Mappa

  Home  >  Motorizzazione  >  Patenti

 
 
  Autotrasporto persone
   
  Autotrasporto merci
   
  Nautica
   
  Patenti
   
  Revisioni Collaudi
   
  Veicoli
   
  Centri revisione veicoli
   
  Autoscuole
   
  Agenzie pratiche auto
   
  Link
   
  Utilità
   
  Bollo auto
Trentino Riscossioni S.p.a.
   
  Informativa sulla privacy
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
 

 

 

Rilascio per esame

  1. Tratti generali:

Per sostenere gli esami di idoneità per la patente di guida occorre presentare apposita domanda allo sportello del Servizio Motorizzazione Civile ed essere in possesso dei requisiti fisici e psichici prescritti e dei requisiti morali.
La dimostrazione dei requisiti fisici e psichici avviene dietro presentazione di certificato medico rilasciato dai medici abilitati ad effettuare gli accertamenti sanitari o, in caso di malattie invalidanti, dalla Commissione Medica Locale.

L’autorizzazione ad esercitarsi alla guida (il cosiddetto “foglio rosa”) può essere rilasciata solo a seguito del superamento dell’esame di teoria, che deve essere superato entro sei mesi dalla data di presentazione della domanda (art. 122 del Codice della Strada). Entro tale termine non sono consentite più di due prove di teoria.

L’aspirante al conseguimento della patente di guida di categoria B deve effettuare almeno sei ore di esercitazioni obbligatorie di guida presso un’autoscuola che rilascia un apposito attestato di frequenza. Il candidato che aveva sostenuto l’esame orale da privatista è quindi tenuto ad iscriversi presso un’autoscuola per l’effettuazione delle ore obbligatorie di guida.
L’autorizzazione ad esercitarsi alla guida (foglio rosa) vale sei mesi e dopo un mese dalla data di rilascio, consente l’effettuazione di un massimo di due prove pratiche, intervallate di un mese l’una dall’altra. Nel caso in cui la prova di guida non venga superata, dovrà essere ripetuto anche l’esame di teoria.

Ai minorenni che hanno compiuto 17 anni e che sono titolari di patente di guida cat. A1 o B1 è consentita, ai fini di esercitazione, la guida di autoveicoli di massa non superiore a 3,5 t e nel rispetto dei limiti di potenza previsti per i neopatentati. Il minore deve aver effettuato dieci ore di corso pratico di guida presso un’autoscuola e solo dopo, previo rilascio di apposita autorizzazione, può guidare accompagnato da un titolare di patente di categoria B o superiore da almeno dieci anni.

La patente di guida si distingue in varie categorie ai sensi dell’art. 116 del codice della strada.

   2. Normativa di riferimento:
Artt. 115, 116, 117, 119, 120, 121 e 122 del Codice della strada (D. Lgs. 285/1992). spider
   3. Procedura e tariffe
La richiesta di conseguimento della patente di guida, o l’estensione di quella posseduta ad altre categorie, dovrà essere presentata sul modello TT2112 (formato .pdf, 40KB) allegando:
  • attestazione di pagamento della somma di € 24,00 sul c/c postale 400382 intestato a “Provincia Autonoma di Trento Servizio Tesoreria – M.C.T.C. c/o Unicredit S.p.A. via Galilei 1 – 38122 Trento”;

  • attestazione di pagamento della somma di € 16,00 sul c/c 4028 intestato a “Dipartimento Trasporti terrestri – Imposta di bollo – Roma” (assolvimento dell’imposta di bollo relativa alla domanda);

  • attestazione di pagamento della somma di € 16,00 sul c/c 4028 intestato a “Dipartimento Trasporti terrestri – Imposta di bollo – Roma” (assolvimento dell’imposta di bollo relativa alla patente); tale attestazione di pagamento, nel caso di esito negativo dell’esame, sarà restituita al candidato che potrà utilizzarla per la patente di una successiva istanza.

  • due fotografie recenti del volto del richiedente a capo scoperto e su sfondo bianco

  • certificazione medica attestante la sussistenza dei requisiti psico-fisici di idoneità alla guida di data non anteriore a tre mesi antecedenti quella di presentazione dell’istanza

  4. Requisiti e categorie patenti:
  • Residenza in Italia
  • Età in funzione del tipo di patente richiesta (vedi categorie)
  • Requisiti psico - fisici in funzione del tipo di patente richiesta
  • Requisiti morali (art. 120 del Codice della Strada)
  • Categorie patenti
  5. Informazioni di carattere generale:

I cittadini extracomunitari, al momento della domanda, devono portare in visione il permesso di soggiorno in corso di validità o la ricevuta della richiesta di rinnovo o di primo rilascio del documento. Questo documento dovrà essere esibito in originale anche in occasione dell’esame.

Se non si ha la possibilità di andare personalmente presso lo sportello della Motorizzazione per presentare o concludere una pratica è possibile servirsi della delega. Si può infatti incaricare un’altra persona a svolgere le procedure previste per le pratiche di motorizzazione, l’importante è che questa persona sia munita di un documento di indentità valido e di delega su carta semplice sottoscritta dal titolare della domanda, più fotocopia del documento d'identità del delegante in corso di validità.

 


torna su