E-mail   I   Mappa

  Home  >  Motorizzazione  >  Revisioni e collaudi

 
 
  Autotrasporto persone
   
  Autotrasporto merci
   
  Nautica
   
  Patenti
   
  Revisioni Collaudi
   
  Veicoli
   
  Centri revisione veicoli
   
  Autoscuole
   
  Agenzie pratiche auto
   
  Link
   
  Utilità
   
  Bollo auto
Trentino Riscossioni S.p.a.
   
  Informativa sulla privacy
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
 

 

Aggiornamento documento di circolazione a seguito di modifiche di alcune caratteristiche costruttive e funzionali

   1. Generalità
È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana Serie Generale n. 37 del 13.02.2021, il decreto 8 gennaio 2021 del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti che individua le modifiche delle caratteristiche costruttive e funzionali dei veicoli già circolanti per le quali, fermo restando l'aggiornamento del documento di circolazione, non è più richiesta la visita e prova (collaudo) presso i competenti Uffici della Motorizzazione civile
 
 
   2. Campo di applicazione

Rientrano nel campo di applicazione del decreto le seguenti modifiche:
1. Sostituzione del serbatoio GPL del sistema di alimentazione bifuel o monofuel;
2. Installazione gancio di traino sui veicoli delle categorie internazionali M1 ed N1;
3. Installazione doppi comandi per veicoli da adibire ad esercitazioni ed esami di guida;
4.Installazione dei seguenti adattamenti per la guida dei veicoli da parte di conducenti disabili:
4.1.Pomello al volante;
4.2.Centralina comandi servizi;
4.3.Inversione dei pedali acceleratore-freno nella configurazione speculare a quella originaria;
4.4.Spostamento leve comandi servizi (luci, tergicristalli, etc.);
4.5.Specchio retrovisore grandangolare interno;
4.6.Specchio retrovisore aggiuntivo esterno

torna su

   3. Officine esecutrici dei lavori

Le officine di autoriparazione, di cui alla legge 5 febbraio 1992, n. 122, che eseguono le modifiche alle caratteristiche costruttive o funzionali rientranti nel campo di applicazione del decreto, debbono accreditarsi presso l'Ufficio Motorizzazione Civile territorialmente competente previo invio della domanda (formato .pdf, 105KB) conforme all'allegato C del D.M., al seguente indirizzo PEC: motorizzazione.civile@pec.provincia.tn.it.

Ad ogni officina accreditata l'Ufficio Motorizzazione Civile assegna un codice identificativo meccanografico. Tale codice è formato da 6 caratteri alfanumerici: i primi due riportano la sigla della provincia dove ha sede l'officina.

Per ogni modifica effettuata l'officina rilascia una dichiarazione di esecuzione dei lavori a regola d'arte, compilata secondo il fac-simile riportato nell'allegato B del decreto e annota, in ordine progressivo, su apposito registro, con pagine numerate e preventivamente vidimato dall'Ufficio Motorizzazione Civile, il numero di targa e numero di telaio del veicolo, il nominativo dell'intestatario, il tipo di modifica e la data in cui è stata effettuata la modifica stessa.

torna su
    4  Aggiornamento documento di circolazione

La domanda di aggiornamento del documento di circolazione può essere presentata dall'intestatario del veicolo, presso:
l'Ufficio Motorizzazione Civile (UMC) competente per territorio in relazione alla sede della ditta che ha eseguito i lavori di modifica
oppure
uno studio di consulenza automobilistica

In ogni caso, la domanda di aggiornamento, da presentare entro 30 giorni dal completamento dei lavori, deve essere redatta sul modello TT 2119
(formato .pdf, 77KB) e ad essa vanno allegati:
- attestazione del versamento di € 10,20 sul cc postale 400382(*);
- attestazione del versamento di € 16,00 sul cc postale 4028(*);
- Attestazione dei lavori dell'officina accreditata;
- Certificazione di origine dei componenti installati
- Certificato di conformità, laddove previsto

E' possibile richiedere la targa ripetitrice contestualmente alla richiesta di aggiornamento del documento di circolazione per montaggio del gancio di traino, in tal caso presentare:
- attestazione del versamento di € 24,74 sul cc postale
121012.
 


(*) in alternativa al bollettino postale è possibile pagare on-line registrandosi gratuitamente al portale dell'automobilista e, sempre gratuitamente, al sito di poste italiane, con le seguenti modalità.
Una volta effettuata la registrazione al portale ed eseguito il log-in, occorrerà selezionare il menù "ACCESSO AI SERVIZI" > "PAGAMENTO PRATICHE ON-LINE" e, dopo aver selezionato l'ambito di pagamento TRENTO, premere il pulsante "SCELTA PRATICHE" e inserire:
 - nel campo codifica pratica, il codice 1H
 -
nel campo numero di pratiche, 1
L'etichetta generata dal sistema, andrà presentata in luogo delle attestazioni di pagamento dei bollettini postali.
 


L'aggiornamento del documento di circolazione ha luogo mediante l'emissione di un tagliando adesivo da applicare sul documento stesso, che riporta:
- i dati variati o integrati conseguentemente alle modifiche apportate;
- il numero identificativo dell'officina che ha eseguito i lavori.

 

   5  Modulistica per gli allestitori  
 
  6  Note per gli allestitori e normativa
  Le dichiarazioni dell’allestitore di cui al punto 5. sono editabili e devono essere compilate correttamente in tutti i campi previsti (non saranno accettate dichiarazioni incomplete o non leggibili);

Le suddette dichiarazioni riportano una nota per l’aggiornamento della carta di circolazione; per effettuare tale aggiornamento è possibile avvalersi degli studi di consulenza automobilistica oppure il proprietario del veicolo può presentarsi presso lo sportello revisioni di questo ufficio previo appuntamento da fissare in via prioritaria attraverso canali on line;

Le procedure di semplificazione previste dal decreto si intendono limitate esclusivamente alle operazioni previste dal decreto stesso ed elencate al punto 2.  

Nelle dichiarazioni il soggetto dichiarante è il responsabile tecnico.

Come previsto dalla circolare ministeriale prot. n. 7526 del 03/03/2021, il registro delle dichiarazioni lavori deve riportare, tra l’altro, “l’elenco della documentazione consegnata”.
Per i registri già rilasciati al 02/03/2021, la colonna “NOTE EVENTUALI” deve essere riferita all’elenco della documentazione consegnata.
I registri consegnati per la vidimazione a decorrere da lunedì 8 marzo 2021, dovranno essere conformi alla citata circolare del 03/03/2021
 

MONTAGGIO GANCI DI TRAINO

E’ necessario verificare che al punto O.1 del documento di circolazione sia presente il valore della massa rimorchiabile. Se tale valore non è presente, il veicolo deve essere sottoposto a visita e prova presso questo ufficio allegando il nulla-osta del costruttore.

Documentazione da allegare:

- Certificato gancio di traino rilasciato dal costruttore del dispositivo. Il certificato deve contenere l’omologazione, il tipo e la classe del gancio, oltre all’elenco di veicoli identificabili per variante versione o famiglia di veicoli per i quali il gancio è approvato. Il certificato deve inoltre contenere il valore D ed il carico verticale massimo.
- I certificati gancio normalmente sono integrati con lo schema di montaggio che può essere allegato solo nelle parti essenziali, non è richiesto lo schema elettrico.


SOSTITUZIONE SERBATOIO G.P.L.

La sostituzione serbatoi G.P.L. è consentita solo se effettuata da imprese autorizzate da questo ufficio motorizzazione al montaggio impianti G.P.L.. (dato che deve essere inserito nell’apposito campo della dichiarazione lavori).

Documentazione da allegare:

certificato serbatoio, che deve contenere l’omologazione del dispositivo, il numero di serie e la capacità. Nella circostanza in cui vengano sostituiti gli accessori fissati al serbatoio sarà necessario allegare la certificazione della multivalvola e la relativa compatibilità al serbatoio stesso (certificato di “bonfire”).
 


NORMATIVA


 

 
  torna su  
  7  Informazioni per gli allestitori
Per eventuali ulteriori informazioni, fino al 31/03/2021, è possibile inviare una mail all'indirizzo revisioni@provincia.tn.it indicando:
- nell'oggetto il codice officina (es.: TN****) e il numero di telefono
- nel testo il quesito.
L'officina sarà ricontattata telefonicamente nel più breve tempo possibile.

Per tali richieste di informazioni, non saranno prese in considerazione mail diversamente formulate.